Archivio degli autori Luigi Manzo

DiLuigi Manzo

La cucina flambè…nel cinema

Una delle scene più famose del film “Continuavano a chiamarlo Trinità…” è quando Bud Spencer e Terence Hill vanno al ristorante, infrangendo tutte le regole normali del galateo…Compreso un affronto al sommelier e il litigio per il flambè…

Ma troviamo almeno due scene celebri. Guarda di cosa si tratta

Scena 1

Scena 2

DiLuigi Manzo

Privacy Policy

PRIVACY valida sul sito e su tutti i dispositivi mobili

Informativa Artt. 13 e 14 del GDPR – Regolamento UE 2016/679 (di seguito GDPR). In conformità a quanto  previsto dal Codice, dal GDPR e dalla normativa vigente in materia, il Trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, della dignità dell’Interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all’identità personale e al diritto alla protezione dei Dati Personali.

Sono inoltre indicate le condizioni per quanto concerne l’applicazione delle legge n.633/1941 sul diritto d’autore al materiale presente all’interno del sito.

Trattamento dei dati personali

ASVI si impegna a salvaguardare la tua privacy. Contattaci a aibmproject@gmail.com in caso di domande o problemi relativi all’utilizzo dei tuoi dati personali e saremo lieti di assisterti.

Potrai inoltre avvalerti del nostro tools per la richiesta dati in nostro possesso e cancellare in piena autonomia i tuoi dati presenti sul nostro sito in seguito ad una registrazione ad uno dei nostri servizi.

Utilizzando questo sito e/o i nostri servizi, acconsenti all’elaborazione dei tuoi dati personali come descritto nella presente Informativa sulla privacy.

Questa informativa sulla privacy fa parte dei nostri Termini e condizioni; accettando Termini e condizioni si accetta anche questa politica. In caso di collisione dei termini utilizzati in termini e condizioni e politica sulla privacy, questi prevarranno.

  1. Definizioni utilizzati in questa policy
  2. Principi sulla protezione dei dati che seguiamo
  3. Quali diritti avete per quanto riguarda i vostri dati personali
  4. Quali dati personali raccogliamo su di te
  5. Come utilizziamo i tuoi dati personali
  6. Chi altro ha accesso ai tuoi dati personali
  7. Come proteggiamo i tuoi dati
  8. Informazioni sui cookie
  9. Informazioni sui contatti

Definizioni

Dati personali: qualsiasi informazione relativa a una persona fisica identificata o identificabile.
Elaborazione: qualsiasi operazione o insieme di operazioni eseguite su Dati personali o su serie di Dati personali.
Soggetto dei dati: una persona fisica i cui dati personali sono stati elaborati.
Bambino: una persona fisica sotto i 16 anni di età.
Noi/noi (sia maiuscole che non) –

Principi sulla protezione dei dati

Ci impegniamo a seguire i seguenti principi di protezione dei dati:

  • L’elaborazione è lecita, equa, trasparente. Le nostre attività di trattamento hanno motivi legittimi. Consideriamo sempre i tuoi diritti prima di elaborare i dati personali. Vi forniremo informazioni riguardanti l’elaborazione su richiesta.
  • L’elaborazione è limitata allo scopo. Le nostre attività di elaborazione corrispondono allo scopo per cui sono stati raccolti i dati personali.
  • L’elaborazione viene eseguita con dati minimi. Raccogliamo e processiamo solo la quantità minima di dati personali richiesti per qualsiasi scopo.
  • L’elaborazione è limitata con un periodo di tempo. Non archivieremo i tuoi dati personali per un tempo più lungo del necessario.
  • Faremo del nostro meglio per garantire l’accuratezza dei dati.
  • Faremo del nostro meglio per garantire l’integrità e la riservatezza dei dati.

Diritti dell’interessato

L’interessato ha i seguenti diritti:

  1. Diritto all’informazione – significa che devi sapere se i tuoi dati personali sono in corso di elaborazione; quali dati vengono raccolti, da dove viene ottenuto e perché e da chi viene elaborato.
  2. Diritto di accesso – significa che hai il diritto di accedere ai dati raccolti da/su di te. Ciò include il diritto di richiedere e ottenere una copia dei dati personali raccolti.
  3. Diritto di rettifica: ciò significa che hai il diritto di chiedere la rettifica o la cancellazione dei tuoi dati personali che sono inaccurati o incompleti.
  4. Diritto alla cancellazione: in determinate circostanze è possibile richiedere la cancellazione dei dati personali dai nostri archivi.
  5. Diritto di limitare l’elaborazione – nel senso che si applicano determinate condizioni, l’utente ha il diritto di limitare l’elaborazione dei propri dati personali.
  6. Diritto di opporsi al trattamento: ciò significa che in alcuni casi si ha il diritto di opporsi al trattamento dei dati personali dell’utente, ad esempio nel caso del marketing diretto.
  7. Diritto di opporsi all’elaborazione automatizzata: ciò significa che si ha il diritto di opporsi all’elaborazione automatica, inclusa la profilazione; e non essere soggetto a una decisione basata esclusivamente sull’elaborazione automatizzata. Questo diritto è possibile esercitare ogni volta che esiste un risultato della profilazione che produce effetti legali che riguardano o che influiscono in modo significativo su di te.
  8. Diritto alla portabilità dei dati: avete il diritto di ottenere i vostri dati personali in un formato leggibile dalla macchina o, se possibile, come trasferimento diretto da un processore a un altro.
  9. Diritto di sporgere un reclamo – nel caso in cui rifiutiamo la tua richiesta ai sensi dei Diritti di accesso, ti forniremo una ragione per spiegare perché. Se non sei soddisfatto del modo in cui è stata gestita la tua richiesta, contattaci.
  10. Giusto per l’aiuto dell’autorità di  vigilanza  – nel senso che hai il diritto per l’aiuto di un’autorità di vigilanza e il diritto ad altri rimedi legali come la richiesta di risarcimento danni.
  11. Diritto di revoca del consenso – l’utente ha il diritto di revocare qualsiasi consenso per l’elaborazione dei propri dati personali.

Dati che raccogliamo

Informazioni che ci hai fornito
In seguito all registrazione ad uno dei nostri servizi, o all’acquisto dei nostri prodotti, potremmo archiviare e trattare il tuo indirizzo e-mail, nome, indirizzo di fatturazione, indirizzo fisico, ecc. – principalmente informazioni generiche necessarie per fornirti un prodotto/servizio o per migliorare la tua esperienza con noi. 

Informazioni raccolte automaticamente su di te
Include informazioni che vengono automaticamente memorizzate dai cookie e altri strumenti di sessione. Ad esempio, le informazioni sul carrello in caso di acquisto sul nostro sito, l’indirizzo IP, la cronologia degli acquisti (se presente) ecc. Queste informazioni vengono utilizzate per migliorare l’esperienza del cliente.

Informazioni dai nostri partner
Raccogliamo informazioni dai nostri partner di fiducia con la conferma che hanno basi legali per condividere tali informazioni con noi. Queste sono le informazioni che le hai fornite direttamente o che hanno raccolto su di te per altri motivi legali.

Informazioni disponibili al pubblico
NON raccogliamo e quindi NON archiviamo informazioni  su di te che sono disponibili pubblicamente.

Come utilizziamo i tuoi dati personali

Utilizziamo i tuoi dati personali per:

  • fornire il nostro servizio a te. Questo include ad esempio la registrazione del tuo account; fornendoti altri prodotti e servizi che hai richiesto; fornendoti articoli promozionali su tua richiesta e comunicando con te in relazione a tali prodotti e servizi; comunicare e interagire con te; e notifica di modifiche a qualsiasi servizio.
  • migliorare la tua esperienza del cliente; Ad esempio a fini statistici utilizziamo Facebook Analytics per capire se e quanto le funzioni del nostro sito, vengono utilizzate.
    Utilizziamo il servizio Onesignal per inviarti Notifiche relative al nostro sito e sui suoi aggiornamenti.
  • adempiere ad un obbligo previsto dalla legge o dal contratto, qual’ora si acceda ad uno dei nostri servizi per cui è necessaria una registrazione.

Usiamo i vostri dati personali per motivi legittimi e con il vostro consenso.

Per motivi legati alla conclusione di un contratto o all’adempimento di obblighi contrattuali, elaboriamo i tuoi dati personali per i seguenti scopi:

  • per identificarti in caso di registrazione ai nostri servizi che richiedono la registrazione dell’utente, es. acquisto dei nostri prodotti.
  • per fornirti un servizio o per inviarti / offrirti un prodotto;
  • comunicare o per vendite o fatturazione;

Per motivi di legittimo interesse, trattiamo i tuoi dati personali per i seguenti scopi:

  • per inviarti offerte personalizzate * (da noi e / o dai nostri partner attentamente selezionati);
  • amministrare e analizzare la nostra base di clienti (comportamento e cronologia degli acquisti) al fine di migliorare la qualità, la varietà e la disponibilità dei prodotti / servizi offerti / forniti;
  • condurre questionari riguardanti la soddisfazione del cliente;

Se non ci hai informato diversamente, ti consigliamo di offrirti prodotti/servizi simili o uguali alla tua cronologia degli acquisti/comportamento di navigazione per essere il nostro interesse legittimo.

Con il tuo consenso elaboriamo i tuoi dati personali per i seguenti scopi:

  • per inviarti newsletter e offerte promozionali (da noi e/o dai nostri partner selezionati con cura);
  • per altri scopi per cui abbiamo chiesto il tuo consenso.

Elaboriamo i tuoi dati personali al fine di adempiere agli obblighi derivanti dalla legge e/o utilizzare i tuoi dati personali per le opzioni previste dalla legge. Ci riserviamo il diritto di anonimizzare i dati personali raccolti e di utilizzare tali dati. Useremo i dati al di fuori dello scopo di questa politica solo quando è anonimizzato. Conserviamo le tue informazioni di fatturazione e altre informazioni raccolte su di te per tutto il tempo necessario a fini contabili o altri obblighi derivanti dalla legge, ma non oltre.

Vi informeremo di qualsiasi ulteriore elaborazione e finalità.

Chi altro può accedere ai tuoi dati personali

Non condividiamo i tuoi dati personali con estranei ad ASVI

Come proteggiamo i tuoi dati

Facciamo del nostro meglio per mantenere i tuoi dati personali al sicuro. Utilizziamo protocolli sicuri per la comunicazione e il trasferimento di dati (come HTTPS). Noi usiamo l’anonimato e lo pseudonimerizziamo dove adatto. Monitoriamo i nostri sistemi per possibili vulnerabilità e attacchi. Plugin di sicurezza: utilizziamo tool di sicurezza per garantire maggiore salvaguardia dei dati.

Anche se proviamo a fare del nostro meglio, non possiamo garantire la sicurezza delle informazioni. Tuttavia, ci impegniamo a notificare alle autorità competenti le violazioni dei dati. Ti informeremo inoltre se sussiste una minaccia per i tuoi diritti o interessi. Faremo tutto quanto ragionevolmente possibile per prevenire violazioni della sicurezza e assistere le autorità in caso di violazioni. Se hai un account con noi, tieni presente che devi custodire in un luogo segreto il tuo nome utente e password.

Bambini

Non intendiamo raccogliere o raccogliere consapevolmente informazioni dai bambini. Non indirizziamo i bambini ai nostri servizi.

Cookie e altre tecnologie che usiamo:

  • Utilizziamo cookie e/o tecnologie simili per analizzare il comportamento dei clienti, amministrare il sito web, tracciare i movimenti degli utenti e raccogliere informazioni sugli utenti. Questo è fatto al fine di personalizzare e migliorare la tua esperienza con noi.Un cookie è un piccolo file di testo memorizzato sul tuo computer. I cookie memorizzano le informazioni che vengono utilizzate per aiutare a far funzionare i siti. Solo noi possiamo accedere ai cookie creati dal nostro sito web. Puoi controllare i tuoi cookie a livello di browser. La scelta di disabilitare i cookie potrebbe ostacolare l’utilizzo di determinate funzioni.

Puoi controllare i cookies di alcune terze parti  optout.aboutads.info o youronlinechoices.com.  allaboutcookies.org.

Usiamo Google Analytics per monitorare il traffico su nostro sito. Google ha la sua Privacy Policy quì.

Se desideri disattivare il tracciamento di Google Analytics, visita la pagina di disattivazione di Google Analytics.

ASVI non ha alcun controllo sui cookies utilizzati da Google Analytics e da Google Adsense, per cui, per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche sui cookies e sulla privacy di Google. In inglese, c’è una pagina specifica, in cui Google spiega l’uso dei cookies per Analytics.
I tasti di , Facebook, che trovate sotto ogni post, vi permettono di accedere all’account del social network in cui volete condividere il contenuto del post; sotto ogni post avete anche la possibilità di cliccare su Mi piace di Facebook. In tutti questi casi, ogni volta che accedete al vostro account, le reti sociali in cui state entrando, lasciano un cookie nel vostro computer.

Essendo dei rispettivi proprietari, non abbiamo alcun controllo sui cookies di  Facebook (le sue informazioni sull’uso dei cookies sono su facebook.com). Si consiglia di leggere le pagine indicate per conoscere meglio le varie politiche sulla privacy e sull’uso dei cookies.

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all’esecuzione del comando di logout. Altri cookie “sopravvivono” alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell’utente.

Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata. Asvi non fa uso di cookie persistenti.

Tuttavia, navigando sulle pagine dei siti web Asvi , si può interagire con siti gestiti da terze parti che possono creare o modificare cookie permanenti.

Form

I dati personali raccolti attraverso eventuali form di iscrizione saranno trattati, in maniera automatizzata e non, per gli scopi di volta in volta chiariti nelle form medesime; il conferimento di tali dati ha sempre carattere facoltativo, salva la necessità dell’indicazione di alcuni elementi necessari per l’espletamento dell’eventuale servizio richiesto.

Responsabile della protezione dei dati

In caso di domande riguardanti l’elaborazione dei dati personali, i diritti relativi ai dati personali o la presente informativa sulla privacy, contattare il nostro responsabile della protezione dei dati Pietro Parisi all’indirizzo aibmproject@gmail.com. Il link ai tuoi dati personali.

Supervisory Authority
Email: garante@garanteprivacy.it
Phone: +39 06 69677 1

Modifiche alla presente informativa sulla privacy

Ci riserviamo il diritto di apportare modifiche alla presente Informativa sulla privacy. L’ultima modifica è stata apportata il 5 maggio 2018.

DiLuigi Manzo

Arriva il Cocktail fest di Sarzana

AIBM sarà presente al Cocktail fest di Sarzana con due workshop gratuiti:Tecniche di analisi sensoriale dei cocktail del prof. Roberto Lauriana, sulla corretta degustazione di un cocktail. 31 Ottobre, ore 15.30.
I cocktail resuscitamorti, a cura del prof. Luigi Manzo (1 Novembre, ore 17.30), sui drink particolari dell’IBA (detti resuscitamorti). Per i docenti di sala vale come corso di aggiornamento. Ingresso libero, previa prenotazione.

Tecniche di analisi sensoriale dei Cocktails

L’incontro, si propone di presentare le tecniche di analisi sensoriale rivolte alle bevande miscelate. Oggi sono numerose le associazioni in Italia che si occupano delle analisi organolettiche, di diverse bevande, come vino, birra, grappa o altri importanti distillati o della degustazione di alimenti come formaggi (ONAF) o salumi (ONAS), ma sui cocktails, mai nessuno ha pensato di fare una codificata indagine analitica, utilizzando una terminologia specifica ed una scheda che prendesse in esame i tre momenti fondamentali: quello dell’aspetto, quello dei profumi e quello del gusto. Pertanto il workshop in oggetto intende dimostrare che attraverso una terminologia semplice e didattica è possibile spiegare perché un cocktail risulta costruito correttamente, utilizzando con naturalezza i sensi di cui disponiamo.

Clicca sul workshop

I cocktail Resuscitamorti

Nella storia della miscelazione abbiamo avuto diverse ricette curiose ed a prima vista orripilanti da bere. E’ il caso del Bull shot, ma seguono il Death of Afternoon (ideato da Hemingway), quelli con l’assenzio, il Bloody Mary ed il Vampiro, dai tipici profumi e gusti messicani (e lì se ne intendono considerata l’ofrenda del dia de muertos). Faremo un viaggio attraverso la storia di questi cocktail, riscoprendo alcuni completamente dimenticati nella storia della miscelazione.

Clicca sul workshop

DiLuigi Manzo

Cosa non mangiano gli stranieri…in Italia

Ha fatto scalpore sui giornali italiani la notizia del ristorante romano che ha ricevuto una multa per aver inserito nel conto ben 80 euro di mancia.

Ma al di là che in certi Paesi si inserisce la parola “servizio”, che non è la mancia, e considerato che non è nemmeno obbligatorio lasciare una quota per il servizio, vediamo alcune abitudini a tavola dei clienti stranieri che vengono in Italia.

 

Americani: prediligono sale con aria condizionata, desiderano un servizio veloce, ma accostano volentieri spaghetti e cappuccino, oppure patate fritte e yougurt. Sono abituati a lasciare la mancia (negli USA è un obbligo praticamente ed ha una “forbice” che va dall’8 al 100% del valore del conto).

Tedeschi: anche loro bevono volentieri il cappuccino nelle ore più impensabili (ad esempio dopo il pasto). Sono puntuali, preferiscono pietanze con pochi grassi e dolci con poco zucchero. Lasciano la mancia solo se soddisfatti del servizio. Potrebbero chiedere anche il coltello per tagliare le lasagne.

Inglesi: non sopportano gli animali in sala e nemmeno le grida dei bambini. Sono riservati durante il pasto e tranquilli. Si imbarazzano ai complimenti e non perdonano chi sbaglia il loro cognome.

Francesi: poco amanti della pasta, preferiscono locali d’atmosfera, arredamenti di classe, luci e scenografie elaborate. In Francia sono molto diffusi i piatti a base di verdure e le salade, condite con varie salse.  Non sono altro che insalate semplici e composte.

Cinesi: in Italia preferiscono assaggiare piatti rari e bevande famose. Potrebbero aspirare rumorosamente la minestra con qualche rumore di stomaco, ma non sopportano gli starnuti in loro presenza. Non usano lasciare mance.

Olandesi: amano pasteggiare in sale silenziose e senza bambini. Come i tedeschi, sono puntuali con gli orari di apertura delle sale ristoranti. Amano sorseggiare il vino dopo cena.

Giapponesi: gradiscono tutto il made in Italy e sono curiosi di assaggiare ogni tipicità.  Apprezzano molto il pesce crudo ed il servizio curato e silenzioso. Non lasciano mai la mancia.

Russi: non amano piatti abbondanti ma quantità di varietà delle portate. I loro brindisi sono rumorosi ed i loro abbinamenti con il vino rosso ed il pesce sono discutibili. Spesso lasciano mancie molto consistenti.

Musulmani: evitano la carne di maiale e i derivati. Così anche molluschi e volatili. L’alcol è bandito, non prediligono le bibite gassate ed i succhi di frutta.

Tratto dal modulo 2 del libro di Alessio Orsini (Bulgarini editore)

 

DiLuigi Manzo

Libri: Manuale di bon ton

Come si gestisce un invito a cena? Si può regalare un cactus? Quali escamotage adottare per mangiare un cupcake farcito di crema senza cadere nel ridicolo? È possibile convivere felicemente su una barca a vela? In un’epoca in cui si è perso il concetto di buone maniere, questo libro spiega in modo divertente e ironico il galateo 4.0. Dedicato a un pubblico femminile, l’autrice dispensa pratici consigli per distinguersi in società con classe ed eleganza. Offre inoltre spunti per organizzare una grigliata, un gruppo di lettura o un knit cafè, usare con sobrietà i gioielli, il profumo e i social network, e rendere più piacevole e chic un tè con le amiche. «Sono certa che i lettori, e soprattutto le lettrici, ameranno questo libro», spiega Marina Perzy che ne firma l’introduzione. «Ricco di spunti per vivere la vita con stile e buongusto, può dare utili insegnamenti a tutti. Comportarsi al meglio, infatti, aumenta le nostre possibilità di successo in ogni contesto pubblico e privato.»

Vai al libro

DiLuigi Manzo

Conoscere e comprendere il vino

Conoscere e comprendere il vino, per quanto possa difficile attraverso le pagine scritte (insomma, alla fine si deve pure bere), rappresenta comunque un primo passo da compiere. Questo testo non è solamente dedicato al vino (il percorso parte della storia, fino alle schede di degustazione attuali in uso nella degustazione), ma si affaccia anche nell’affascinante mondo dei distillati e dei liquor, dal gin, fino al sake, passando anche per la birra, lo spumante, e lo champagne. Un viaggio di oltre 150 pagine alla scoperta dei principali alcolici della storia, molti dei quali utilizzati nella miscelazione moderna.

Clicca per accedere alla scheda

DiLuigi Manzo

Arte e scienza del servizio

Un approccio moderno alle tecniche di ospitalità nel campo alberghiero e della ristorazione coinvolge diversi tipi di professionalità. Maître, sommelier, barman, cameriere, hostess e restaurant manager devono agire come una squadra ben allenata per garantire che gli sforzi della cucina non svaniscano nel breve tragitto verso la sala. Quest’opera è il compendio di tutto ciò che riguarda questa complessa materia. Le diverse figure professionali sono analizzate nella compiutezza delle loro mansioni.

Ampio spazio è dedicato alle tecnologie di servizio, con l’analisi di materiali, tecniche di allestimento e procedure. Le diverse problematiche associate alla somministrazione delle bevande sono esplorate in dettaglio e capitoli sono dedicati alla stesura della carta, all’ambiente del ristorante, alla psicologia della clientela, al billing e all’informatizzazione, per terminare con un approfondimento sulla merceologia.

Clicca per la scheda completa

 

DiLuigi Manzo

Nasce Job Hospitality

Nasce JOB Hospitality, il nuovo linguaggio di comunicazione tra aziende del mondo dell’ospitalità alberghiera/ristorazione e persone qualificate che cercano lavoro nel mondo del turismo.

Job Hospitality è la nuova piattaforma che aiuta persone e aziende a mettersi in contatto per conoscersi, comunicare, lavorare, individuare nuove opportunità di crescita professionale e lavoro, formarsi e condividere esperienze.

E’ gratuita per gli utenti in cerca di lavoro. Scaricala subito.

Per le aziende, clicca sul sito per saperne di più

DiLuigi Manzo

L’uovo di colombo per la sala? Far pagare il servizio

…chiariamo! Non è il cliente che deve rimetterci, piuttosto un’altra formula: dare una percentuale al cameriere in baso all’incasso. Per esempio: il 10%. C’è già chi lo fa già, sono pochi i locali, ma sarebbe l’uovo di colombo per trasformare veramente il “portapiatti” in un “venditore” di sala.

In Italia era previsto in passato, come forma di integrazione ad un percentuale di fisso mensile; c’era una tipologia di contratto per i camerieri che ti dava un fisso mensile più il servizio (più tavoli facevi più venivi ricompensato), la cosiddetta “comanda”.

Poi mentre il coperto è rimasto (anche se non è lecito), il servizio è sparito. Eppure sarebbe un buon punto di partenza per rivalutare il servizio di sala.

DiLuigi Manzo

Cronache d’oro di Damiano Oberoffer

La lunga storia della valorizzazione della fonte termale che sgorga nelle Miniere aurifere dei “Cani”, a Vanzone con San Carlo in Valle Anzasca (VB), rivive in questo libro attraverso le cronache di giornale dal 1904 al 2016. Si tratta di un affascinante e inedito viaggio alla scoperta dell’acqua più ricca di minerali al mondo, già conosciuta e utilizzata all’inizio del ‘900 con il nome “Vanzonis”, e che oggi sta tornando in piena luce, dopo anni di lavoro e tentativi verso le terme del Monte Rosa… (L’edizione è curata da Umberto De Petri, Damiano Oberoffer, Claudio Sonzogni)

Clicca per la scheda del libro